fbpx

Prima visita dentista Legnano

L'avvio del rapporto medico-paziente

Prima visita dentista Legnano: un dente vi fa particolarmente male? Ritenete che la vostra bocca non abbia più un aspetto gradevole? Fate fatica a mangiare a causa di denti mancanti? Forse, allora, è giunto il momento di sottoporvi a una prima visita dentista Legnano, senza preoccupazioni ma con tanti buoni propositi.

La prima visita rappresenta un momento cruciale per il rapporto medico-paziente. È in questa sede, infatti, che il paziente decide se il medico consultato è quello ideale. Tuttavia, a prescindere dal fatto che si crei o meno un rapporto cordiale, è necessario, prima di tutto, che il professionista si riveli affidabile e competente. Proprio per questo, dovreste sapere come si svolge questa visita: deve soddisfare alcuni precisi parametri. Vediamoli nel dettaglio nei prossimi paragrafi. 

Il dott. Luca Castellano è un dentista a Legnano specializzato che, grazie al suo studio dentistico, opera nella provincia di Varese, Milano e Biella, e nello specifico a Legnano, Gallarate, Castellanza, e Busto Arsizio.

Tra i servizi offerti dallo studio dentistico del dott. Castellano, oltre alla prima visita dal dentista, ci sono: l’implantologia, le protesi su impianti e sui denti naturali, la chirurgia orale, la parodontologia, la terapia conservativa, l’endodonzia, lo sbiancamento e l’ortodonzia

Svolgimento e caratteristiche della prima visita odontostomatologica

Solitamente, uno degli step primari di una prima visita odontostomatologica è, chiaramente, il colloquio con il dentista ma, a differenza di quello che un paziente può essere portato a pensare, i denti sono l’ultima cosa che bisogna valutare. Innanzitutto è necessario effettuare un anamnesi completa del paziente, chiedendogli tutte le informazioni possibili sul suo stato di salute generale (malattie pregresse o presenti, assunzione di farmaci etc etc).

Dopodiché, viene eseguito l’esame obiettivo. In genere, i denti, vengono osservati per ultimi dal momento che, nella maggior parte dei casi, finiscono per catalizzare l’attenzione del professionista. Il medico, dunque, si soffermerà dapprima sull’aspetto del viso, del collo e delle labbra del paziente. Successivamente, passerà ad esaminare l’interno della bocca per rilevare eventuali lesioni tumorali, esaminando i tessuti molli, la lingua, le guance e il palato, fino ad arrivare alle zone posteriori come la faringe. Infine, si occuperà di analizzare attentamente i denti: verranno valutati il livello e l’efficacia dell’igiene orale del paziente, la condizione delle sue gengive, il corretto allineamento delle arcate dentali, il numero dei denti stessi e la loro condizione individuale e d’insieme, anche in relazione a pregressi interventi medici. Tutto ciò con l’ausilio di strumenti diagnostici radiografici come Tac, Dental-Scan o ortopantomografia.

Oggetto di analisi per la prima visita odontostomatologica sarà anche il modo in cui funzionano i denti: il medico si occuperà di accertare o escludere la presenza di eventuali anomalie, in grado di alterare la normale funzionalità dell’articolazione temporo-mandibolare.

La prima visita: una procedura medica

Chiarite le fasi e le finalità della prima visita odontostomatologica, è bene, ora, che focalizziamo l’attenzione sulla sua natura di atto esclusivamente medico. Se è vostra intenzione richiedere una consulenza di questo tipo, tenete bene a mente che essa non implica una superficiale annotazione dei denti da otturare, devitalizzare, sbiancare o sostituire. Inoltre, non si tratta di corrispondere una somma per la sistemazione della vostra bocca, ma di seguire una specifica procedura medica e di compiere una scelta a favore della vostra salute e, perché no, persino del vostro sorriso da un punto di vista dell’estetica!

Pertanto, non abbiate timore e pensate alla prima visita odontostomatologica come a una prima conoscenza con il medico: potrà ascoltarvi, osservarvi e indicarvi i trattamenti migliori e/o i principali accorgimenti da seguire. A quel punto, potrete scegliere cosa fare. Potrete prenotare la vostra prima visita presso il nostro studio e un team di medici esperti sarà a vostra disposizione.

Perché fare una prima visita odontoiatrica?

L’obiettivo di ogni prima visita odontoiatrica è quello di conoscere lo stato di salute della bocca per tutelare il sorriso, ma anche la funzionalità masticatoria ed evitare futuri interventi, anche molto invasivi.

Una buona visita dentistica è la migliore prevenzione della salute, anche generale, dato che sono molte le malattie sistemiche che un bravo dentista può diagnosticare. Inoltre, durante la prima visita dal dentista si crea la cosiddetta “alleanza terapeutica” ovvero il feeling e l’empatia tra dentista e paziente alla base di ogni problema odontoiatrico.

Accanto alla prima visita dentistica è bene ricordare l’importanza di un controllo odontoiatrico periodico, unico modo per prevenire e individuare precocemente eventuali problemi.

A cosa serve davvero la prima visita odontoiatrica?

Molte persone che non provano dolore o fastidio ai denti non vedono la necessità di una prima visita odontoiatrica o di un controllo dal dentista. Tuttavia, solo recandosi nello studio dentistico di fiducia è possibile individuare carie, gengiviti e parodontiti e pianificare eventuali interventi protesici.

Non solo: il dentista è capace di individuare la presenza di usure e abrasioni causate dal bruxismo, di placca o tartaro e aiutare il paziente a usare in modo corretto lo spazzolino.

Nel caso dei bambini, poi, la prima visita odontoiatrica aiuta ad individuare problemi respiratori, affollamenti dentari e alterazione delle ossa mascellari. Il tutto con un semplice appuntamento dal dentista, che non comporta fastidio o dolore.

Bambini e prima visita odontoiatrica

La prima visita dal dentista Legnano è importante non solo negli adulti, ma anche in età pediatrica, sia per motivi medici, sia per motivi relazionali.

Un bravo dentista sa valutare la crescita corretta di tutti i denti, ma soprattutto getta le basi di un buon rapporto tra dentista e bambino.

Si tratta di un elemento da non sottovalutare, dato che solo con una relazione basata sulla fiducia il bambino sarà un adulto capace di vivere l’appuntamento dal dentista con serenità.

Per questo il dentista Legnano Luca Castellano consiglia di portare i più piccoli dal dentista già a partire dai primi anni d’età.

Prima visita dentista Legnano e prevenzione patologie

Il compito del dentista durante la prima visita è quello di accorgersi di piccoli problemi, facili da risolvere in fase iniziale come la gengivite, la carie e la parodontite.

Quest’ultima, in particolare, è una malattia infiammatoria del tessuto gengivale che, se trascurata, porta alla distruzione dei tessuti di sostegno del dente con perdita degli elementi dentali coinvolti.

A causare questa temuta malattia è la presenza di placca e tartaro sotto-gengivale, che favorisce la diffusione di batteri nelle tasche gengivali e porta alla distruzione delle cellule per la riproduzione ossea.

Il dentista, durante la sua visita, valuta la presenza del tartaro e lo asporta con una detatarsi professionale, effettuando anche un sondaggio parodontale per misurare la profondità della tasca di ogni dente.

Il monitoraggio e la cura della parodontite richiedono sedute regolari di ablazione del tartaro, curettage gengivale e levigatura delle radici, in modo da rimuovere i batteri.

Un altro problema che non presenta sintomi in fase iniziale è la carie, che si manifesta con un cambiamento di colore dello smalto e con la presenza di macchie scure.

In questo caso la soluzione è l’otturazione, con cui si sigillano le erosioni causate dai batteri.

Anche la carie, come la parodontite, non deve essere trascurata, perché col tempo può arrivare alla polpa dentale e rendere necessaria la devitalizzazione del dente.

Infine, durante la prima visita dentista Legnano il professionista può accorgersi della presenza di tumori della bocca, che coinvolgono le cellule del cavo orale e minacciano la vita della persona. Se il tumore è diagnosticato e curato in tempo, la possibilità di guarire con interventi poco invasivi e invalidanti è dell’80%.

Prima visita: ogni quanto va fatta e piano di cura

In assenza di particolari problemi è bene andare dal dentista ogni 6 o 8 mesi al massimo, in caso contrario sarà il dentista a fissare l’appuntamento o a programmare terapie e detatarsi.

Se la prima visita odontoiatrica evidenza una bocca sana, il trattamento di controllo procede con una detatarsi e igiene professionale semestrale, con abbinata visita di controllo. Si tratta del miglior modo per evitare interventi più importanti e costosi a carico della bocca.

Se, invece, il dentista riscontra problemi, allora va pianificato un piano di cura personalizzato sulla base del disturbo riscontrato e delle soluzioni: impianto dentale, trattamento ortodontico, trattamento estetico.

Compito del dentista è illustrare preventivo e tempistiche, ma anche possibili soluzioni alternative e eventuali complicanze di ogni terapia odontoiatrica.

Ad esempio, prima di un intervento di implantologia potrebbe essere necessaria una seduta di igiene preventiva.

Come puoi vedere sono tanti i motivi per cui prenotare una prima visita dentista Legnano presso il nostro studio.

Da un’accurata prevenzione si potrà ottenere una bocca più sana e bella, ed evitare il rischio di interventi invasivi, dolorosi e anche molto costosi.

Vuoi prenotare una visita gratuita?

Chiama la nostra clinica più vicina a te o compila il form per informazioni