fbpx

Terapia conservativa Legnano

Ripristinare l'aspetto estetico dei denti

Per capire cos’è la terapia conservativa Legnano, è opportuno parlare delle principali funzioni svolte dai denti per il corpo umano. I denti sono organi particolarmente sensibili e tale sensibilità deriva dal fatto che la dentatura è l’unico elemento osseo dell’organismo a non essere rivestito da tessuto muscolare.

I denti sono infatti chiamati a svolgere la funzione di distruzione e separazione degli alimenti introdotti all’interno della bocca, assumendo di fatto un ruolo di primo piano nell’intero processo di digestione del cibo. Tuttavia, col passare del tempo, può capitare che le arcate dentali subiscano dei danni, provocati da cause diverse: alla base dei danneggiamenti vi sono solitamente fattori come l’incuria, i difetti genetici, le infiammazioni e le infezioni, e ognuno di questi fattori può portare a problematiche differenti a seconda della gravità del caso.

Per ovviare a questi problemi, è possibile ricorrere alla cosiddetta terapia conservativa.

Il dott. Luca Castellano è un dentista a Legnano specializzato che, grazie al suo studio dentistico, opera nella provincia di Varese, Milano e Biella, e nello specifico a Legnano, Gallarate, Castellanza, e  Busto Arsizio.

Tra i servizi offerti dallo studio dentistico del dott. Castellano, oltre alla terapia conservativa, ci sono: l’implantologia, le protesi su impianti e sui denti naturali, la chirurgia orale, la parodontologial’endodonzia, lo sbiancamento e l’ortodonzia

La risoluzione dei problemi ai denti

La terapia conservativa, come dice il nome stesso, è un procedimento dedito alla “conservazione” di un ottimale aspetto e stato di salute del dente, che consiste quindi nel ripristinarne e conservarne l’estetica e la funzione originaria. La terapia in questione è particolarmente indicata per la risoluzione dei casi come quelli sopra citati, in cui i problemi ai denti si trovano in una fase più o meno avanzata.

Generalmente, la terapia conservativa consiste nel ricostruire la parte mancante del dente che è stata distrutta dalla lesione cariosa. La ricostruzione del dente deve rispettare l’anatomia e la funzione, quindi ricostruendone forma e aspetto estetico del dente naturale. Il ripristino avviene esclusivamente dopo che è stata rimossa la lesione cariosa, in modo da eliminare ogni traccia di batteri prima di applicare le resine composite, il tutto esclusivamente sotto diga.

Alcuni casi risolti

Ricostruzione estetica

Ricostruzione estetica

La ricostruzione dei denti e altri interventi della terapia conservativa

L’otturazione può essere eseguita in diverse varianti, a seconda delle esigenze del caso. Solo in una fase successiva sarà possibile procedere con la ricostruzione vera e propria del dente, optando per le soluzioni garantite dalla terapia conservativa moderna. Il risultato della ricostruzione è a totale discrezione del medico specialista: migliore sarà l’abilità e la strumentazione a sua disposizione, migliore sarà la qualità e il risultato dell’operazione. Tra le soluzioni più adottate per la ricostruzione vi sono l’intarsio, ovvero una cementificazione con tecnica adesiva, e la faccetta estetica, ovvero una lamina in ceramica dall’alto valore estetico e da cementare sugli elementi dentali. 

Avvalendosi di importanti competenze e aggiornamenti, di notevoli strumentazioni e materiali all’avanguardia, nonché di tecniche innovative, sicure e funzionali, il team di professionisti del nostro studio dentistico a Legnano potrà occuparsi di numerose tipologie di terapia conservativa. I nostri trattamenti potranno essere complessi, personalizzati e ben strutturati, ma soprattutto idonei per rispondere alle specifiche esigenze del singolo paziente.

Contattandoci potrete fissare un appuntamento e/o richiedere una consulenza al più presto: quando si tratta del nostro sorriso e della nostra salute, è sempre meglio non aspettare!

Guarda le testimonianze dei nostri pazienti. 

Precedente
Successivo

Terapia conservativa Legnano: la carie

Nello studio dentistico Dott. Luca Castellano siamo specializzati in terapia conservativa dentale, una branca dell’odontoiatria conservativa che si occupa di mantenere i denti minacciati dalla carie. Il trattamento conservativo ha, inoltre, un duplice obiettivo:

  • prevenire lo sviluppo di patologie che minacciano la salute del cavo orale;
  • curare precocemente la carie prima che possa peggiorare e minacciare l’intero dente.

 

Il dentista che si occupa di preservare la salute della bocca interverrà ai primi sintomi di patologia dentale, tra cui l’erosione dentale.

Grazie a controlli costanti sarà possibile fare una “manutenzione ordinaria” della bocca prevenendo disturbi seri. In questa direzione lavora la terapia conservativa Legnano, che si occupa delle patologie ai danni dei tessuti duri del dente, come la carie.

Si tratta di un problema con cui tutti noi abbiamo prima o poi avuto a che fare, da considerare con la dovuta importanza.

Cosa è la carie e come si manifesta

Come abbiamo visto, il principale problema trattato dalla terapia conservativa dentale è la carie, una malattia infettiva e degenerativa ai danni dei tessuti duri del dente. La carie peggiora con il tempo e distrugge smalto e dentina, per questo non va ignorata né sottovalutata. Vediamo quali sono le cause.

La carie, come detto, è un’infezione batterica causata da un’alterazione dell’equilibrio della flora batterica del cavo orale e delle difese dell’organismo. In un certo senso questa infezione interviene sul PH della saliva, abbassandolo e annullandone l’azione protettiva a beneficio dei denti. Inoltre, nonostante l’origine batterica, le carie dipendono da una cattiva igiene orale, da un eccessivo consumo di acidi grassi e cibi ricchi di zuccheri raffinati. Queste due abitudini creano nella bocca le condizioni per lo sviluppo e il rapido peggioramento delle carie.

A causare la formazione di carie interviene anche la presenza di un’arcata dentaria disarmonica, che facilita la formazione e l’accumulo della placca.

Terapia conservativa e diagnosi della carie

La carie è un disturbo fastidioso, ma di cui è difficile accorgersi se non in fase avanzata. In questo caso si presenta con sintomi quali:

  • mal di denti;
  • elevata sensibilità dentale;
  • lievi dolore che si fa acuto quando si mangia qualcosa di dolce, caldo e freddo;
  • presenza di fori visibili sui denti.

 

In tutti questi casi è importante recarsi rapidamente dal proprio dentista di fiducia per una terapia conservativa di trattamento della carie. Solo il dentista, con un’analisi visiva e un esame radiografico può individuare con precisione posizione e intensità della carie.

In cosa consiste la terapia conservativa applicata alle carie

Dopo aver diagnosticato la presenza di una o più carie, il dentista valuta la situazione e procede con un’adeguata terapia conservativa. Vediamo in cosa consiste.

1. Il dente colpito dalla carie viene pulito e disinfettato.

2. si asporta il tessuto malato, la cui quantità varia a seconda del grado di gravità della carie.

3. si procede alla ricostruzione della parte del dente rimossa con un’otturazione dentale o tramite intarsi e piccole protesi in oro, composito o porcellana che vengono cementate sul dente.

L’obiettivo della terapia conservativa è quello di ripristinare il dente da un punto di vista morfologico, estetico e funzionale.

Per prevenire la formazione di carie nei soggetti predisposti e nei bambini, il dentista specializzato in terapia conservativa può provvedere alla sigillatura dei solchi dei primi molari. Studi e ricerche dimostrano, infatti, come il 90% delle lesioni cariose si sviluppo sul 10% della superficie dei denti, in particolare sui solchi della superficie occlusale dei molari.

Usando una resina fluida il dentista può sigillarli e proteggere il dente dall’attacco degli acidi dei batteri con una pratica eseguita da diversi anni. Il materiale resinoso applicato indurisce alla luce e viene arricchito da una vernice al fluoro. In alcuni casi si può procedere alla sigillatura di solchi e fossette anche nei molari definitivi, fissando la resina sul dente con un processo di mordenzatura e polimerizzazione.

Terapia conservativa e bioeconomia

Quando si parla di terapia conservativa non si può non parlare di approcci minimamente invasivi e bioeconomia, ovvero mantenimento del tessuto dentale sano. Proprio questo è un aspetto fondamentale di un moderno piano di trattamento e il risultato è un vantaggio enorme nella prognosi a lungo termine del dente. Se la prima cura viene effettuata nel rispetto massimo dei tessuti sani residui, aumentano le probabilità di mantenere in vira il dente. Il risultato è un allungamento del ciclo vitale del dente stesso e un ritardo nei confronti di pratiche demolitive ed invasive.

Per questo, il consiglio del dott. Luca Castellano è quello di privilegiare sempre i dentisti specializzati in terapia conservativa, per favorire il mantenimento dei denti naturali il più a lungo possibile. Prenota ora la tua visita di controllo per scoprire l’eventuale presenza di carie e tutelare la salute della tua bocca!

Vuoi prenotare una visita gratuita?

Chiama la nostra clinica più vicina a te o compila il form per informazioni